Allergodil – Collirio 0,5mg/ml

allergodil

€ 13.40


COD: 028310035 Categoria:

Descrizione

ALLERGODIL

1. Che cos’è Azelastina e a che cosa serve
Allergodil contiene azelastina, che appartiene alla categoria farmacoterapeutica degli antistaminici. Gli antistaminici agiscono prevenendo gli effetti di sostanze come l’istamina, che il corpo produce in seguito a una reazione allergica. È stato dimostrato che Allergodil riduce l’infiammazione oculare.
Allergodil può essere usato per il trattamento e la prevenzione di disturbi oculari causati da febbre da fieno (congiuntivite allergica stagionale), in adulti e bambini dai 4 anni di età in poi. Allergodil può essere usata per i disturbi oculari causati da un’allergia a sostanze come gli acari della polvere o il pelo degli animali (congiuntivite allergica perenne), in adulti e bambini dai 12 anni di età in poi
Allergodil non è indicata nel trattamento delle infezioni oculari.

2. Prima di usare Allergodil
Non usi Allergodil:
· se è allergico ad azelastina cloridrato o a uno qualsiasi degli eccipienti di Allergodil
(vedere paragrafo 6).
Se questa condizione la riguarda, informi il medico o il farmacista.
Faccia particolare attenzione con Allergodil
Chieda consiglio al medico o al farmacista:
– se non è sicuro che i suoi disturbi oculari siano causati da un’allergia. In particolare, se è interessato solo un occhio; se la sua vista è indebolita; o se l’occhio le brucia ma non ha alcun sintomo al naso, è possibile che abbia un’infezione invece che un’allergia;
– se i disturbi peggiorano o durano più di 48 ore senza un miglioramento apprezzabile nonostante l’uso di Allergodil.
Consulti il medico, il farmacista o l’ottico prima di usare Allergodil:
· se sta assumendo qualsiasi altro medicinale senza prescrizione medica;
· se è portatore di lenti a contatto.
Avvertenze sugli eccipienti di Allergodil
Allergodil contiene il conservante benzalconio cloruro, noto per alterare il colore delle lenti a contatto morbide. Eviti il contatto con le lenti a contatto morbide. Rimuova le lenti a contatto prima dell’applicazione e attenda almeno 15 minuti prima di rimetterle di nuovo. Il benzalconio cloruro può causare una reazione allergica (irritazione oculare).
Uso con altri medicinali
Non sono note interazioni da parte di altri medicinali con Allergodil.
Gravidanza e allattamento
Se è incinta, se sta tentando di diventarlo o se allatta al seno, chieda consiglio al medico o al farmacista prima di usare Allergodil.
Guida di veicoli e utilizzo di macchinari
Quando utilizza Allergodil può avvertire un offuscamento transitorio della vista. Se ciò accade, non deve guidare o utilizzare macchinari fino a quando la visione non è di nuovo chiara.

3. Come usare Allergodil
Usi sempre Allergodil seguendo esattamente le istruzioni del medico.
Importante:
Se non è sicuro della dose corretta da assumere o dell’uso di questo medicinale, si rivolga al medico o al farmacista.

Disturbi oculari causati da febbre da fieno (congiuntivite allergica stagionale)
· Impiego in adulti e bambini dai 4 anni di età in poi
· La dose abituale è una goccia in ogni occhio la mattina e la sera.
Se prevede di entrare in contatto con il polline, può assumere la dose abituale di Allergodil come misura preventiva prima di uscire all’aperto.
Disturbi oculari causati da un’allergia (congiuntivite allergica non stagionale(perenne))
· Impiego in adulti e bambini dai 12 anni di età in poi
· La dose abituale è una goccia in ogni occhio la mattina e la sera.
Se i suoi sintomi sono gravi, il suo medico può aumentarle la dose di una goccia in ogni occhio, fino a quattro volte al giorno.
Se possibile, deve usare Allergodil regolarmente fino alla scomparsa dei sintomi. Se interrompe l’utilizzo di Allergodil, è probabile che i sintomi si presentino di nuovo.
Ricordi:
· non usi Allergodil per più di 6 settimane
· Allergodil deve essere applicato solo negli occhi.
Applicazione di Allergodil gocce oculari
Per aiutarla ad applicare in modo corretto le gocce oculari, può esserle utile sedere davanti a uno specchio, in modo che per le prime volte possa vedere cosa sta facendo.
1. Si lavi le mani.
2. Pulisca delicatamente l’area intorno agli occhi con un fazzoletto, per rimuovere l’umidità (Figura 1).
3. Sviti il tappo del flacone e controlli che il contagocce sia pulito.
4. Abbassi delicatamente con un dito la palpebra inferiore dell’occhio da trattare (Figura 2).
5. Inserisca accuratamente la goccia nell’occhio, al centro della palpebra inferiore (Figura
3). Faccia attenzione a non toccare l’occhio con il contagocce.
6. Rilasci la palpebra inferiore e prema delicatamente sull’angolo interno dell’occhio contro il dorso del naso (Figura 4). Tenendo il dito premuto contro il naso, batta le palpebre un paio di volte, affinché la goccia si distribuisca su tutta la superficie dell’occhio.
7. Asciughi il medicinale in eccesso con un fazzoletto.
8. Ripeta lo stesso procedimento per l’altro occhio.
Se usa più Allergodil di quanto deve
Se ha applicato una dose eccessiva di Allergodil, è improbabile che abbia problemi. Se è preoccupato, contatti il suo medico. In caso di ingestione accidentale di Allergodil, contatti immediatamente il suo medico o il più vicino pronto soccorso ospedaliero.
Se dimentica di usare Allergodil
Usi le gocce oculari non appena se ne ricorda, quindi assuma la dose successiva come di consueto. Non prenda una dose doppia per compensare la dimenticanza della dose. Se ha qualsiasi dubbio sull’uso di questo medicinale, si rivolga al medico o al farmacista.

4. Possibili effetti indesiderati
Come tutti i medicinali Allergodil può causare effetti indesiderati. Non tutte le persone li manifestano e di solito non sono gravi.
Questi effetti comprendono:
· comuni (da 1 a 10 su 100 pazienti trattati): leggera irritazione (bruciore, prurito, lacrimazione) agli occhi dopo l’applicazione di Allergodil. Non dovrebbe durare a lungo;
· non comuni (da 1 a 10 su 1.000 pazienti trattati): sapore amaro in bocca. Dovrebbe sparire velocemente soprattutto se sorseggia una bevanda analcolica;
· molto rari (meno di 1 paziente su 10.000 trattati): reazione allergica (come eruzione cutanea e prurito).
Se uno qualsiasi degli effetti indesiderati peggiora, o se nota la comparsa di un qualsiasi effetto indesiderato non elencato in questo foglio, informi il medico o il farmacista.

5. Come conservare Allergodil
Tenere fuori dalla portata e dalla vista dei bambini.
Questo medicinale non richiede alcuna condizione particolare di conservazione. Non usi Allergodil dopo la data di scadenza che è riportata sull’etichetta del flacone e sul cartone esterno. La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno del mese. Una volta aperto: non usi Allergodil se il flacone è aperto da oltre 4 settimane. I medicinali non utilizzati non devono essere gettati nell’acqua di scarico e nei rifiuti
domestici. Restituisca al suo farmacista i medicinali che non usa più.

6. Altre informazioni
Cosa contiene Allergodil
Il principio attivo è azelastina cloridrato 0,05% (0,5 mg/ml). Ogni goccia contiene 0,015 mg di azelastina cloridrato.
Gli altri eccipienti sono benzalconio cloruro (E210), edetato disodico, ipromellosa, sorbitolo liquido (non cristallizzato (E420i)), idrossido di sodio (E524) e acqua per preparazioni iniettabili
Descrizione dell’aspetto di Allergodil
Allergodil è una soluzione chiara e incolore.
Allergodil è fornito in un flacone di plastica con un contagocce. Un flacone contiene 6, 8 o 10 ml di gocce oculari. È possibile che non tutte le confezioni siano commercializzate.
Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio
Meda Pharma S.p.A. – viale Brenta 18 – 20139 Milano
Produttore
MEDA Pharma Gmbh & Co. KG
Benzstrasse 1
61352 Bad Homburg
Germania

———————————————————————————-
Autorizzazione al commercio online di medicinali da banco


LogoSancoInternet_mini

RESCRIVIBILITÀ ED INFORMAZIONI PARTICOLARI

———————————————————————————-

MINSAN: 028310035

Recensioni (0)

Ancora non ci sono recensioni.

Scrivi la prima recensione per “Allergodil – Collirio 0,5mg/ml”