ALLERGIA !!!! ALLERGIA !!!!

Le cifre parlano chiaro. Oggi nel mondo ci sono almeno 400 milioni di persone allergiche, con un trend in crescita costante negli ultimi anni. sono tanti gli elementi che stanno dietro a questo fenomeno, a partire dall’ormai definita predisposizione genetica. Se nessuno dei genitori è allergico, la probabilità di sviluppare un’allergia è minore del 10%, ma se entrambi i genitori sono allergici, la probabilità che i loro figli sviluppino manifestazioni allergiche è intorno al 40-50%. L’eventuale atopia del bambino potrà essere più o meno grave rispetto a quella dei genitori e potrà avere una manifestazione completamente diversa e non ricalcare quella dei genitori. Ad esempio il figlio può avere una rinite o un’allergia alimentare mentre i genitori avevano una dermatite da contatto o un’allergia ai farmaci. Per il resto, apre che sull’incidenza di allergie influiscano anche altri fattori, come ad esempio la limitata assunzione di latte dal seno materno, errori nell’introduzione di nuovi cibi in corso di svezzamento, la presenza di animali in casa. Il tutto, ovviamente per non parlare dell’ipotesi igienica. In base a questa teoria il sistema immunitario, non impegnato nei confronti di batteri, virus o altri potenziali nemici, si altererebbe al punto di favorire la genesi dell’allergia.

Lascia una risposta